10/06/13

GIORNO 228: blue door


Notting Hill è forse uno dei quartieri più famosi di Londra.

Chiacchierato, amato, odiato, sicuramente conosciuto.

Poi dopo il film ancora più meta dei turisti.

Della serie 'Francesca Pellegrini e la tourist realness' non poteva mancare nella mia vita la foto davanti alla porta blu più famosa della storia del cinema.

Peccato che nessun Hugh Grant sia venuto ad aprire.

Ma va bè, ci abbiamo provato.

Notting Hill è sicuramente sinonimo di Portobello, del mercatino del sabato.

Ma non è solo quello.

Notting Hill sono le casette colorate, i negozietti, i giardini sparsi ovunque, nascosti dove meno te lo immagini.

 Ci abbiamo provato a entrare nei giardini, ma niente, tutto chiuso, tutto privato.

E dire che sembrano veri e propri parchi.

Questo weekend Londra promuoveva infatti l' esperienza dei 'giardini aperti'.

Con un ticket di soli 10 pound potevi accedere a tutti i giardini privati del north-west che i ricconi di queste zone aprivano al pubblico.

Peccato fosse solo sabato e domenica.

Notting Hill è probabilmente il quartiere residenziale che amo di più di tutta Londra.

Perchè ha carattere, è particolare, ma comunque tradizionale.

Rappresenta perfettamente Londra, classica, ma mai troppo.














Nessun commento:

Posta un commento