06/06/13

GIORNO 224: perfume

Capisco di essere una mente malata sotto questo punto di vista però è un dato di fatto.

Io amo i profumi.

Li ho sempre amati, da quando sono piccola.

Quindi ci faccio caso.

Se uno ha un buon profumo mi piace già.

Qualche giorno fa dovevo cambiare autobus e non sono scesa perchè mi piaceva il profumo di quello di fianco a me.

Quando dico che sono malata è perchè ho delle serie ragione per farlo.

E a Londra c'è proprio pane per i miei denti.

La gente ha sempre quintali di profumo addosso.

Lasciano tutti la scia.

Ora, io da mente malata, ho sempre pensato 'uuuh che bello come profumano! fantastico!'

E mi limitavo a questo.

Poi l' altro giorno parlando con una mia amica abbiamo realizzato che forse ti inglesi profumano così tanto perchè in realtà non si lavano quindi usano tonnellate di profumo per comprire gli odorini sgradevoli.

Che gli inglesi non si lavino in effetti è una voce abbastanza popolare.

Io ovviamente non posso andare di casa in casa a controllare che i tali Paul, James e Richard si facciano la doccia regolarmente però di certo questa cosa del profumo fa pensare.

Di certo posso dire che qui la gente finisce di lavorare e va direttamente al pub: pulito, sporco, vestito bene o male una pinta se la fanno sempre.

La cultura italiana dell' andare a casa, doccietta, cena e poi si esce con calma è andata decisamente a farsi friggiere.

E per un italiano non lavarsi prima di uscire è abbastanza blasfemo.

Un sondaggio interessante di cui leggevo tempo fa riguardava i cellulari.

Ce l' abbiamo sempre in mano e per cui la pulizia del cellulare è direttamente proporzionale a quella del proprietario.

Bene su un cellulare su sei sono state trovate tracce di batteri fecali.

Un quadro talmente desolante da spingere la BBC a pubblicare sul proprio sito una guida su come lavarsi a fondo.

Regola numero uno: «bagnate le mani, applicate il sapone e sfregate i palmi finché il sapone non fa le bolle».

Ok.

Forse Beppe Grillo non aveva tutti i torti quando faceva ironia sugli inglesi.

Gli inglesi non si lavano molto. Quando vengono in Italia e vedono il bidet gridano: "Guarda, la vasca da bagno per il violino!"


Nessun commento:

Posta un commento