03/05/13

GIORNO 191: Camden e Hampstead

Camden e Hampstead: le due faccie della Londra Nord.

La prima popolare, nemmeno da dire.

Negozi, bancarelle, mercatini per turisti.

Camden sta perdendo negli anni il suo spirito alternativo per diventare totalmente un baraccone per turisti alla pari di Oxford Street.

C'è ancora una Camden che mi piace però.

E' quella dal tramonto in più.

Quella degli aperitivi, di pub alternativi, di bistrot esotici e di club nascosti.

Hampstead invece è la faccia sconosciuta ai più, di quei quartieri che ti ci vogliono mesi prima di scoprirli.

Io c'ero già stata solo un paio di volte entrambe di corsa.

Devo ammettere che anche ieri non abbiamo visto gran che, eravamo stanche e il parco ci chiamava.

Dal viaggio in autobus ho comunque potuto capire che Hampstead è uno di quei posti da passarci la domenica di sole.

Tra le via pieni di alberi fioriti e l' enorme parco di Hampstead Heath.

Noi l' abbiamo visto davvero poco perchè il mega prato sulla collina ci ha calamitate letteralmente.

Senza dubbio ci tornerò.

Lo consiglio a chiunque, turista o no.

E in più dal parco si può vedere tutta Londra, perchè per chi ancora non lo sapesse Londra non è solo pianura, ma andando verso Nord appunto pian piano si alza per dare spazio alle colline.

Perchè spendere soldi e soprattutto ore in fila per salire sul London Eye quando puoi fare un pic nic al parco 'in altitudine'?

Non tutti del resto hanno la mia fortuna di abitare al sedicesimo piano e di vedere Londra dall' alto tutti i giorni.












Nessun commento:

Posta un commento