01/05/13

GIORNO 188: Italian sunday

Almeno la domenica grazie al cielo finisco di lavorare a orari decenti e posso godermi le ultime ore di sole che in questa stagione sono particolarmente apprezzabili.

Questo weekend poi c'era l' Ele, la mia amica di Bologna, in vacanza a Londra.

Come con tutti i mie amici italiani che vengono a fare la settimana oltre manica ci siamo trovate sotto il Big Ben.

Facile, centrale, necessario.

Invece del solito itinerario Trafalgar-Piccadilly l' Ele mi ha assecondato nel fare un giro insolito.

Finalmente.

A volte sembra davvero che per i turisti Londra sia solo Soho e le famose piazze centrali.

Londra non sarà alta come città, ma è larga.

Londra sono tanti quartieri, un puzzle di pezzi che si incastrano bene, ma pur sempre pezzi diversi.

Questa domenica ci siamo godute le ultime ore prima del tramonto seguendo il Tamigi, dalla casa del Parlamento fino alla Torre di Londra, passando inevitabilmente per la city.

Uno dei pochi quartieri in cui esistono gli orari, eccome se esistono.

A Piccadilly, a Trafalgar e a Soho non ci sono orari.

Gente ovunque, comunque, a qualsiasi ora.

La city invece essendo praticamente il quartiere economico di Londra è fatto di gente che lavora, di gente che la popola dal lunedì al venerdì, dal mattino presto alle sei, massimo sette.

Poi si svuota.

E le sue strade sono popolate solo dal silenzio e dai palazzi imponenti, antichissimi o medernissimi, ma sempre maestosi.

Che a volte sembrano volerti dire 'In questo quartiere si fa sul serio'.

A Aldgate ci abbiamo rinunciato e abbiamo preso l' autobus.

Arrivare fino al suo residence a Bethnal Green a piedi era comunque troppo per una che aveva appena finito di lavorare.

E' stata proprio una domenica italiana.

Cena italiana, famiglia italiana, relax.

Se dico che c'era anche il TG1 e il 'Medico in famiglia' non ci credereste, ma nel super residence fighissimo dell' Ele c'era anche il satellitare italiano.

A parte la piscina, la palestra e delle camere che sembravano case.

Ringrazio l' Ele e la sua fantastica famiglia per avermi regalato qualche ora di italianità e di ricordi.

Di Italia e di Londra, le mie due case, le mie due vite.



Thames <3


 Rondellinamon amour.
Tower Bridge.


 Shard.


'Fammi solo sapere se la prossima volta per vederti dovrò prendere un bus, un treno o un aereo' 
 
 forever love <3




3 commenti:

  1. Sei sempre troppo amore Pelle del mi corazon <3
    Chissà in quale parte del mondo ci vedremo la prossima volta! (speriamo solo sia presto dai!)
    La tua Rondellina <3

    RispondiElimina
  2. Senza dubbio! al massimo sarà con quella zavorra della Silviona :)

    RispondiElimina
  3. ahahahah maddai io leggo solo ora ste cattiverieeee !!
    Sil

    RispondiElimina