04/03/13

GIORNO 131: Ministry of Sound

Per la serie dormiremo poi quando saremo morti un sabato devastante.

Ma del resto quando si è in vacanza non puoi mica perdere tempo riposandoti, soprattutto se dura solo due giorni, come quella dei miei amici.

E io ero un pò in vacanza con loro.

Da bravi turisti abbiamo fatto un sacco di foto.

Il Tamigi rimarrà sempre una meta suggestiva per ogni persona che vive la capitale britannica per pochi giorni.

Qualche foto, una passeggiata...

Dopo il caratteristico Big Ben e London Eye ci siamo goduti un suggestivo tramonto a St James' Park e a Buckingam Palace.

Ok, abbiamo fatto i bravi bambini, abbiamo visto quello che la guida turistica (o la mamma) ci ha detto di guardare.

Ok, abbiamo comprato qualche regalo per la sorella, per l' amico, il moroso.

Ok, adesso basta.

E' sabato sera, siamo a Londra, è ora di un serio club.

Devo essere sincera, non ero ancora andata in club super grossi e super famosi perchè costano davvero tanto.

Per una volta abbiamo voluto esagerare.

Contro tutti e tutte abbiamo scelto il Ministry of Sound.

Da quando sono qui ho sentito solo commenti negativi sul club che ha fatto la storia di Londra negli anni '90.

A me e anche a tutti gli altri è stra piaciuto.

Impianto luci e audio superiore.

Anche la musica non era affatto male, ma è ovvio che da quel punto di vista ogni serata è diversa.

E poi ciliegina sulla torta: è a cinque minuti da casa mia.

Ora il problema sarà come farò ad autoconvincermi che non posso andarci tutti i weekend.

Perchè il prezzo invece è davvero folle.

Ma tralasciamo, era da fare.

Se gli altri sono andati via alle 3 perchè il giorno dopo dovevano svegliarsi presto e continuare a fare i turisti io e David abbiamo provato a fare chiusura.

Il sonno ha vinto.

Alle sei quando siamo usciti le prime luci del mattino ci salutavano da Elephant and Castle.

Io alle sei e mezza ero nel mio lettino con Emma che mi malediceva perchè sosteneva stessi facendo casino.

David ha vagato un pò di più, ma alla fine è arrivato a casa anche lui.

Mentre Londra si svegliava noi crollavamo dal sonno dopo un sabato notte difficile da dimenticare.


Solo Londra può allagarsi quando non piove. 
E ovviamente l' unico giorno in cui non ho le DM ma le scarpe di tela.
Trauma quando devi assolutamentre attraversare piccadilly e ci sono dieci centimetri di acqua ovunque.


Grazie Selfridges perchè le tue vetrine mi cambiano sempre la giornata.


Splendidi.


Le fantastiche quattro.
 

Tramonto a Westminster.
 

Tramonto a St James.


Kuoriiiii.



Suggestivo
 





Loveeeeee.


Cubo @ Ministry of Sound


Notare la Sabrina sullo sfondo please.


Tosco.
 

Dancing, shoutin, flyn to the moon.


Outfit David.


Gioca anche tu a indovina l' asiatica con David Chiozza!
 

Love is in the air



Lo vedevo male Michael Woods.




Oufit Pelle.
Non so chi sia peggio.
Who is your leader?


Good Morning Camberwell Green, io vado a letto.

2 commenti: