09/02/13

GIORNO 110: Let's go!

Proprio quando ormai mi stavo arrendendo...

Quando ormai stavo cercando di stilare la lista delle qualità di Reggio Emilia e delle non qualità di Londra è arrivato il colpo di scena.

Ho fatto il trial e mi hanno assunta!

Oggi è stato tutto decisamente perfetto.

Il mio inglese non è nulla di che, ma quello di certi miei compagni forse è anche peggio.

Sono totalmente incapace nel fare caffè.

Ho diciannove anni e pochissima esperienza nel settore.

Eppure mi hanno presa.

Perchè?

Perchè ho voglia di fare, di imparare, sono giovane, ho potenziale e probabilmente perchè sorrido più della media dei giovani inglesi.

I proprietari, una fantastica coppia di indiani, sono tutto ciò che uno può volere dai proprio capi al lavoro.

Sono simpatici, educati, aperti a nuove idee e nel mio caso anche un pò materni.

Nonostante siamo tutti molto giovani, io sono la più piccola.

Come tutti del resto, anche io per tutta la prossima settimana sarò in prova e poi dovrei firmare il contratto vero e proprio.

Ci spero davvero.

Il locale è fantastico e Wimbledon è una zona davvero carina.

Gli orari sono accettabili perchè essendo un caffè si apre presto al mattino, ma si chiude anche presto la sera.

Il tipo di lavoro è carino: caffè, crepes, pancake!

Il team è giovane e sembrano tutti simpatici e disponibili.

Poi ci sono più maschi che femmine e questo è perfetto per me che faccio più fatica a rapportarmi con le donne.

I capi, ripeto, splendidi.

A fine giornata oggi ci hanno chiesto le nostre impressioni e abbiamo parlato un pò tutti assieme.

L' etica della compagnia è fantastica.

E per me è davvero una grande opportunità.

E' così bello da non sembrare vero.



http://www.youtube.com/watch?v=CcNo07Xp8aQ

Erano un pò di giorni che ero in fissa con questa canzone e, scherzo del destino, quando il mio capo mi dice che hanno deciso di assumermi c'era proprio questa.

A fine giornata quando al mio capo è stata chiesta la cosa più buffa della giornata ha risposto: 'Vederla ballare Robyn con il mocio in mano mentre lavava il pavimento'.

Sì, anche secondo me, devo essere stata molto divertente.

I keep dancing on my own, proprio così.

Qualsiasi cosa succeda, io continuerò a ballare...









2 commenti:

  1. Ciao! Leggo quasi tutti i giorni il tuo blog.. Volevo dirti che sono davvero contenta che ti abbiano chiamata :) lo so che può sembrarti stupido dato che non ci conosciamo, ma siccome anche a me piacerebbe fare la tua stessa esperienza ( però purtroppo per il momento non posso) leggere delle tua vita a Londra mi fa sognare un po'... Comunque in bocca al lupo!! Erika.
    Ps. Mi piacerebbe parlare un po' con te dell'esperienza che stai facendo, (ovviamente se tu ne hai voglia) hai per caso facebook o twitter?

    RispondiElimina
  2. Ciao Erika, grazie del supporto!
    Non puoi immaginare quanto mi possa fare piacere vedere che la mia avventura sia così seguita e apprezzata...
    Spero davvero possa andare tutto bene, perchè è già andata male abbastanza volte ;)

    Fresca fresca appena creata puoi contattarmi su questa pagina facebook per qualsiasi cosa! ;)

    http://www.facebook.com/diariodiunitalianaalondra?ref=hl#


    RispondiElimina