19/12/12

GIORNO 57: Winter Wonderland

Il mondo è pieno di grinch, ma io rimarrò sempre quella bambina che impazziva per il Natale.

Se le strade di Londra sono affollate di turisti, i biglietti aerei costano una follia, gli hotel, alberghetti, ostelli malfamati sono tutti maledettamente pieni un motivo c'è.

Londra a Natale è qualcosa di magico.

E poi c'è lui, il mitico, inimitabile: Winter Wonderland.

Ieri io e la Cri sembravamo due bambine che non avevano mai visto un parco giochi.

Ma la verità che Winter Wonderland è molto meglio, ci sono i mercatini di Natale, le giostre, la cioccolata calda, il mulled wine, ci sono un sacco di lucine e di alberi di natale, una pista da pattinaggio.

C'è tutto quello che è il Natale.

Sarà infantile, stupido o tutto quello che volete, ma lascio l'essere cinici a voi perchè io semplicemente amo questo tipo di cose.

Il Natale in famiglia è sempre bello, ma se mai vi dovesse capitare di venire a Londra sappiate che si respira un' aria fantastica in questo periodo.

E non c'è nemmeno troppo freddo.

Il Natale non è una data, è uno stato d' animo.



Questa foto è di una mostra che abbiamo visto; tantissimi alberi di Natale con prodotti riciclati co comuqnue non di uso comune.
Merry fucking Christmas.


Non succederà mai più che io non riesca a chiudere il mio portafoglio.


Christmas tree, christmas tree everywhere.


Welcome to Winter Wonderland









Love this place, simple.







Ice skating.






3 commenti:

  1. Buon Natale piccola..

    RispondiElimina
  2. mi fa piacere vedere che l'atmosfera natalizia e' curativa.... se hai tempo chiama stasera mami

    RispondiElimina
  3. io sono stata su skype tutta sera, ma il mio unico contatto online era il test del suono... domani sera lavoro fino a tarda notte quindi non so quando ci potremo sentire..

    RispondiElimina